Sostenibilità

Ben consapevoli che l’arrivo di centinaia di persone da tutto il mondo comporta criticità dal punto di vista del bilancio ambientale, presteremo particolare cura nel mitigarne l’impatto attraverso una serie di azioni tangibili e di sensibilizzazione.
Le PGS sono sensibili alle tematiche ambientali, molto importanti per le nuove generazioni alle quali si rivolgono e inserite nell’Enciclica “Laudato si’” del Santo Padre Francesco sulla cura della casa comune del maggio 2015, poi richiamate nell’Esortazione Apostolica “Laudate Deum” del 2023.
La cura e il rispetto per il prossimo e per il Pianeta che ci ospita saranno quindi un filo conduttore importante dei Giochi.

SPOSTAMENTI

Cercheremo di contenere l’impatto degli spostamenti, sconsigliando l’utilizzo di mezzi privati e organizzando spostamenti di gruppo da/verso i luoghi sede delle manifestazioni sportive attraverso apposite navette.

MATERIALI

Presteremo attenzione all’utilizzo di plastica e impiegheremo quanto più possibile materiali riciclati, riciclabili o riutilizzabili; riserveremo particolare attenzione alla scelta dei gadget e dei materiali promozionali distribuiti, privilegiando prodotti green, realmente utili, realizzati con materiali sostenibili, che non si traducano in uno spreco e abbiano un ciclo di vita potenzialmente lungo.
Eviteremo la stampa di materiali inutili e dirotteremo la maggior parte della comunicazione sui canali online.
Sceglieremo fornitori prevalentemente locali, che sposino i valori salesiani che ci guidano, comprendano i nostri obiettivi e mostrino la nostra stessa attenzione verso la sostenibilità.

TURISMO SOSTENIBILE 

In linea con i dettami del turismo sostenibile, siamo consapevoli che gli atleti in arrivo a Genova dovranno essere ospiti rispettosi e li sensibilizzeremo perché vivano la città a pieno con rispetto e desiderio di scoperta.
La sostenibilità sociale si concretizza nella proposta di uno sport per tutti, che non conosce barriere fisiche né geografiche. Porteremo i Giochi anche nei quartieri periferici e in zone simboliche della città, cercheremo di coinvolgere i cittadini e di massimizzare lo scambio culturale. Lasceremo un segno tangibile del nostro passaggio in città, che simboleggi la gioia dell’evento, l’amicizia universale e la bellezza dello sport senza confini.