In Primo Piano

In Primo Piano (5)

 

Come presentare le domande attraverso la nuova piattaforma online

Il Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei ministri metterà a disposizione delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche dei contributi forfettari a fondo perduto, da attribuire secondo i criteri e le modalità indicati nell’LEGGI L'AVVISO (scrivi nel seguente avviso pubblicato)

MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La presentazione delle istanze avverrà esclusivamente attraverso la ACCESSO ALLA PIATTAFORMA realizzata dal Dipartimento per lo Sport che sarà attiva a partire dalle ore 16:00 del 18 novembre 2020 e terminerà alle ore 16:00 del giorno 24 novembre 2020.

Per presentare la domanda, la ASD/SSD – se la FSN, EPS o DSA di appartenenza non avessero predisposto un proprio modulo – potrà utilizzare il seguente: Dichiarazione dell'organismo o degli organismi affilianti circa l’attività sportiva, didattica e formativa svolta dalla ASD/SSD e il numero di tesserati svolgenti tali attività  

REQUISITI

La ASD/SSD dovrà dichiarare di:

1. Essere affiliata alla data del 31 ottobre 2020 a un organismo sportivo riconosciuto dal CONI (Federazione Sportiva Nazionale, Disciplina Sportiva Associata, Ente di Promozione Sportiva).

2. Essere regolarmente iscritta nel registro del Coni e/o nel registro parallelo del CIP alla data del 31 ottobre 2020.

3. Non essere titolare di uno o più contratti di locazione.

4. Essere in regola con le autorizzazioni amministrative e sanitarie richieste dal comune di appartenenza per lo svolgimento delle attività sportive dichiarate.

5. Possedere alla data del 31 ottobre 2020 un numero di tesserati atleti pari ad almeno a n. 25 (venticinque).

6. Avere almeno 1 (uno) istruttore in possesso di laurea in scienze motorie o di diploma ISEF o, in alternativa, in possesso della qualifica di tecnico/istruttore rilasciata dal CONI e/o dal CIP o dagli organismi affilianti riconosciuti dal CONI e/o dal CIP a cui aderisce la ASD/SSD. Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sport Il Capo Dipartimento 2/3

7. Non aver beneficiato dei contributi a fondo perduto previsti dal decreto 5098 dell’11 giugno 2020 del Dipartimento per lo Sport.

8. Di avere, o meno, ottenuto o richiesto, dagli organismi a cui è affiliata (FSN, DSA, EPS), da Enti Pubblici (Regioni, Provincie, Comuni), associazioni, fondazioni o altri organismi contributi di qualsiasi tipo finalizzati al superamento dell’emergenza derivante dall’epidemia COVID-19 per il mese di novembre 2020.

9. Di non avere richiesto o di non aver usufruito dei contributi previsti dall’art. 1 del D.L. n.137 del 28.10.2020 (cd Decreto Ristori).

10. comunicazione dell’IBAN per l’accredito del contributo, che dovrà appartenere a un Conto Corrente intestato esclusivamente alla ASD/SSD e non ad altro soggetto. La domanda dovrà essere presentata dal rappresentante legale della ASD/SSD, e dovrà essere allegata copia di un documento d’identità in corso di validità del rappresentante legale nonché la dichiarazione dell’ente nazionale cui l’ASD/SSD è affiliata contenente il numero dei tesserati al 31 ottobre 2020.

 

Si ricorda che l’assegnazione e la successiva erogazione delle risorse è subordinata al controllo dei provvedimenti da parte dei competenti organi di controllo.

La procedura di selezione viene avviata unicamente per espletare le procedure amministrative preventive necessarie ad individuare le ASD/SSD aventi i requisiti per accedere agli eventuali contributi a fondo perduto e poter quindi erogare con celerità i finanziamenti non appena i provvedimenti risultino registrati dagli organi di controllo.

Al termine della procedura verrà rilasciata una ricevuta a conferma del buon esito dell'avvenuta richiesta, che dovrà essere conservata con cura.

In caso di necessità e di assistenza tecnica è attivo esclusivamente l’indirizzo di posta elettronica This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

In tal caso, il Dipartimento raccomanda di indicare - nel corpo della mail - il Codice Fiscale della ASD/SSD per la quale si richiede assistenza.

 

 

Read More

A seguito dell'emanazione dell'ultimo DPCM del 3 Novembre 2020, sul sito del Comitato Olimpico Nazionale sono stati pubblicati tutti gli eventi e le competizioni riconosciuti di interesse nazionale , riguardanti gli sport individuali e di squadra, organizzati dalle federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali.

A tal proposito, l’Articolo 1 comma 9 lettera del suddetto DPCM stabilisce che “Sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni che sono riconosciuti di interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP), riguardanti gli sport individuali e di squadra organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico. 
Le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, partecipanti alle competizioni di cui alla presente lettera, sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate e Enti di promozione sportiva”

Pertanto, accedendo al link, troverete le attività di interesse nazionale, rientranti nelle tre grandi competizioni PGS - Don Bosco Cup, Master League e Leni Cup -, riconosciute come tali dal CONI.

Sul sito del Comitato Olimpico Nazionale, alla pagina dedicata, saranno di seguito pubblicati tutte le ulteriori informazioni ed aggiornamenti.

Ricordiamo che sul sito sport.governo.it sono state pubblicate le FAQ che forniscono le risposte alle domande più frequenti rivolte dal mondo sportivo successivamente alla pubblicazione del DPCM del 3 novembre 2020.

Scarica qui il testo del DPCM del 3 novembre 2020 e scopri le ulteriori informazioni in materia di attività sportiva.

Read More
Oggi, in data 26/10/2020, la Giunta Nazionale delle Polisportive Giovanili Salesiane, ha indetto una riunione d’urgenza da remoto per discutere le disposizioni in materia di sport previste dal DPCM del 25.10.2020.
All’unanimità si è deliberato sulla sospensione o posticipazione delle manifestazioni nazionali Don Bosco Cup, Lencup e Master League.
Il tutto fatte salve diverse e successive disposizioni delle Autorità Governative Nazionali e Regionali.
Clicca qui per scaricare la circolare
Read More
Il progetto PGS Lab - Osservatorio Giovanile sullo Sport è una delle tante iniziative pensate e realizzate dalle Polisportive Giovanili Salesiane. Un progetto innovativo, per “osservare” con uno sguardo nuovo il mondo dello sport.
L’osservatorio giovanile coinvolge giovani dirigenti, dai 18 ai 35 anni, provenienti dai vari comitati territoriali PGS d’Italia. Un team giovane con a cuore lo sport educativo. Il percorso nasce con obiettivi ambiziosi, alcuni già realizzati, fin dai primi incontri, altri ancora da concretizzare nei prossimi appuntamenti. PGS guarda al futuro associativo attraverso giovani capaci di contribuire al suo rinnovamento.

Lungo questo percorso - iniziato nell’ottobre 2018 -, i giovani hanno svolto diversi incontri, guidati dall’Avv. Ciro Bisogno, Presidente Nazionale dell’Associazione, dal dott. Miguel Belletti, da Ruggiero Russo, e da sr Francesca Barbanera.
PGS Lab è diventata una “scuola” di pensiero critico, tenendo sempre in mente finalità, mezzi e risorse, così come ha insegnato don Gino Borgogno.

Un osservatorio, che da un semplice gruppo, è divenuto una famiglia. A causa della pandemia gli ultimi incontri si sono stati svolti a distanza, in quest’occasione si è scelto di lasciare un segno, una eredità per l’associazione, attraverso un libro che racconterà l’esperienza dell’Osservatorio. I formatori, di intesa con la Presidenza Nazionale, hanno sviluppato quattro aree di intervento: sportiva, sociale, religiosa e politica/istituzionale.

Abbiamo incontrato quindi il Presidente del CONI Giovanni Malagò e l’attuale CT della Nazionale U18 di calcio Bernardo Corradi, per avere un punto di vista sul futuro dello sport in Italia e nel mondo; in un incontro successivo abbiamo fatto visita a Luca Pancalli, Presidente del Comitato Paralimpico Italiano per riflettere su cosa significhi fare inclusione attraverso lo sport; è stato poi il turno del mondo della Politica ai suoi vari livelli mediante l’incontro dell’ex Sottosegretario di Stato con delega allo sport On.le Simone Valente, il Presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini e l’Assessore allo sport del Comune di Rimini Gianluca Brasini, con i quali ci siamo confrontati sui temi “Gli enti locali come luogo centrale di politiche sportive per tutti” e “Le politiche a favore dello sport come strumento educativo e di cittadinanza”. Per ultimo, in ordine di tempo, abbiamo dato vita all’incontro con il Direttore dell'Ufficio Nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della CEI, Don Gionatan De Marco sul tema: “ricostruire la comunità post covid attraverso lo sport: l'oratorio come luogo per ri-conoscersi e ri-trovarsi attraverso il gioco e la pratica sportiva”

L’esperienza proseguirà con altri appuntamenti e terminerà con un ciclo di incontri presso la Scuola dello Sport del CONI ove i giovani si confronteranno con tematiche di carattere gestionale ed amministrativo fondamentali per la formazione di un giovane dirigente.

Nuove risorse e nuova linfa per costruire le PGS di oggi e di domani!
Read More
Page 1 of 2

Contatti

  • Via Ernesto Monaci 21, 00161, Roma
  • +39 064462179 / Fax: +39 06491310

Le Polisportive giovanili Salesiane è un Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI, è un Ente Nazionale con Finalità Assistenziali ed un Ente di Promozione Sociale.




Scrivici

Top