Per una palestra che chiude c’è sempre un cortile che accoglie Ripartiamo dall'oratorio, per una palestra che chiude c’è sempre un cortile che accoglie Ripartiamo dall'oratorio, per una palestra che chiude c’è sempre un cortile che accoglie

Per una palestra che chiude c’è sempre un cortile che accoglie

  • DATA PUBBLICAZIONE 31/08/2020

L’emergenza covid-19 ha davvero cambiato le nostre abitudini ed i nostri stili di vita.

L’emergenza covid-19 ha davvero cambiato le nostre abitudini ed i nostri stili di vita.
Eppure in un momento così particolare, abbiamo riscoperto la grandezza della nostra appartenenza, dell’essere associazione che accoglie e pone al centro la persona, dell’essere riferimento per tutti coloro che guardano alle PGS come un modello educativo da proporre nelle proprie realtà.
Il mondo dello sport, in particolar quella parte più bella e più vera di esso - rappresentata dall’associazionismo di base - si è ritrovato nella fase della ripartenza ad affrontare problematiche complesse legate soprattutto alla indisponibilità di palestre e spazi ove svolgere le proprie attività.
Siamo chiamati a fornire, mai come ora, una risposta forte a quei tanti giovani che vedono nello sport un’occasione di crescita, di confronto, di condivisione e che lo considerano parte di un proprio progetto di vita.
Ed allora di fronte alle difficoltà, è arrivato però il momento di rilanciare, di non avere paura di essere sè stessi e di ritornare al punto di partenza come in un cerchio che si chiude.
La nostra identità nel mondo dello sport ci impone di ritrovarci intorno ai suoi veri valori, di ricorrere alla nostra capacità di parlare un linguaggio universale a tutti coloro che si accostano al nostro mondo, di non avere il timore di trasmettere un messaggio educativo.
Ed allora se non avremo una palestra ove allenarci e giocare, torneremo alle origini ed a varcare i cancelli dell’oratorio, un posto che ha accompagnato la nostra crescita, che ci ha resi buoni cristiani ed onesti cittadini e che oggi – come un padre amorevole – è pronto a riaccoglierci.
Si perché proprio in questo tempo di forti preoccupazioni sul nostro futuro il cortile rappresenta il luogo più sicuro ove poter continuare a vivere la nostra normalità e di sentirci protetti come tra le mura di casa.
E non fa nulla se per continuare a rincorrere i nostri sogni saremo costretti a reinventare le regole del gioco, a schierarci con un atleta in meno, se il campo avrà dimensioni più ridotte e sarà di asfalto, se talvolta la pioggia bagnerà i nostri volti.
Recuperare le nostre origini attraverso l’esperienza dell’oratorio e rivivere grazie ad esso una dimensione comunitaria dello sport ci aiuterà a riscoprirne la vera essenza e ad apprezzare ancora di più la sua forte dimensione aggregativa.

Contatti

  • Via Ernesto Monaci 21, 00161, Roma
  • +39 064462179 / Fax: +39 06491310

Le Polisportive giovanili Salesiane è un Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI, è un Ente Nazionale con Finalità Assistenziali ed un Ente di Promozione Sociale.




Scrivici

Top