Educare “con” e “nello” Sport

La Nuova Sezione PASTORALE E SPORT del sito della PGS, è stata inserita per offrire a chiunque operi nello Sport, materiale di riflessione e formazione sia dal punto di vista educativo che cristiano ed ecclesiale. Inoltre è anche possibile trovarvi degli spunti per la liturgia affinchè i nostri incontri – sportivi e formativi – diventino celebrazione di Lode al Signore a partire dal quotidiano e da “ciò che ai giovani piace”, in questo caso lo Sport.

Ma è anche scaturita dal desiderio di concretizzare l’impegno educativo e formativo che le PGS continuano ad avere come ambito privilegiato e così espresso nelle Finalità dell’Associazione: “sviluppare le dimensioni educative – culturali – sociali e politiche dell’attività sportiva all’interno di un articolato progetto di persona e di società ispirato esplicitamente alla visione cristiana, al sistema preventivo di Don Bosco e agli apporti della tradizione educativa salesiana”. Tale finalità si realizza attraverso l’inserimento dell’Associazione stessa

  • nel mondo ecclesiale offrendo il proprio progetto educativo-pastorale alle comunità cristiane impegnate nella pastorale giovanile
  • nel mondo salesiano fra le proposte associative e formative offerte ai ragazzi e ai giovani, in sintonia con le loro esigenze di protagonismo in un processo di socializzazione e di maturazione della loro personalità
  • nei Centri dove si elaborano politiche giovanili, dello sport, della cultura e del tempo libero, e se ne decide la realizzazione

Pertanto un’esigenza fondamentale nell’iter formativo dell’ “alleducatore” PGS, è la formazione permanente! Ciò si traduce in: professionalità dal punto di vista del possesso delle conoscenze tecniche e competenze pedagogiche; approfondimento dell’identità cristiana e capacità di annunciare il Vangelo; conoscenze tipiche dell’educazione nello “stile” salesiano.

Solo facendo di questi elementi il perno della nostra azione educativa attraverso lo Sport, possiamo essere presenze animatrici che hanno il coraggio di fare proposte forti e significative ai giovani e capaci di offrire alla Società una forma alternativa di Sport che ponga al centro la persona nella sua crescita integrale perché…“in ogni giovane c’è un punto accessibile al bene”.

Sr. Francesca Barbanera, fma
Referente Nazionale PGS