Iscriviti alla newsletter

Ricerca nel sito

Buon Anno Sportivo 2019/2020

Carissimi tutti,

siamo pronti ad iniziare insieme una nuova avventura animati da entusiasmo e spirito di servizio.

Si, spirito di servizio, ossia ciò che consente di dare un senso profondo alla nostra presenza in PGS e di animare il nostro impegno quotidiano nelle realtà in cui operiamo attraverso lo sport.

In un tempo in cui si affacciano prepotentemente divisioni e pregiudizi, la nostra proposta sportiva può e deve rappresentare uno strumento che aggrega, accoglie ed include.

Lo sport deve ritornare ad essere un costruttore di comunità soprattutto in quelle periferie ove rappresenta ancora un’occasione di valorizzazione delle proprie ricchezze umane ed una risposta efficace al disagio sociale.

Dobbiamo riacquisire la capacità di dialogare e di confrontarci con i giovani, con i dirigenti, con le associazioni, soggetti che attendono risposte concrete da chi sui territori promuove sport.

Accettare la sfida del mondo sportivo giovanile significa essere pronti a vivere una vita al di fuori degli schemi perché la passione salesiana che ci muove non conosce spazio e tempo.

Il dibattito che ha animato il disegno di legge sullo sport, approvato di recente dal Senato, di sicuro non ha giovato all’intero sistema che oggi, in virtù delle attuali vicende politiche, si ritrova ancora di più in balia dell’incertezza sul proprio futuro.

E’ opportuno allora, proprio in questi momenti, ritornare a discutere delle vere esigenze del nostro sistema sportivo e fornire il nostro contributo culturale per la costruzione di un nuovo modello che passi attraverso un discussione condivisa ed un ascolto delle istanze di tutte le sue componenti.

Sarà un anno ricco di appuntamenti per la nostra amata associazione che, in un’ottica non solo di un suo più efficace funzionamento organizzativo ma anche dell’adeguamento alla normativa sul terzo settore, ha intrapreso un percorso di riflessione sulle modifiche statutarie che saranno approvate nel corso dell’Assemblea Nazionale di aprile 2020.

La formazione sarà protagonista di questo inizio della nuova stagione con due appuntamenti presso la Scuola dello Sport del CONI. Venticinque Istruttori, provenienti da ogni angolo del Paese, daranno l’avvio ad una nuova pagina per la formazione PGS: l’adesione dei nostri programmi formativi allo SNaQ ossia il Sistema Nazionale di Qualifiche dei Tecnici Sportivi che consentirà alla nostra formazione di compire un gran salto di qualità.

Ed ancora il quarto appuntamento dell’Osservatorio Giovanile sullo Sport ossia dei nostri futuri dirigenti ed il corso nazionale di aggiornamento tecnico per gli istruttori di pattinaggio.

Tanto sport, tante manifestazioni, la Don Bosco Cup, una novità per il calcio a 11 giovanile con la LENICUP e tanto altro ancora racchiuso in una unica sigla.

Concludo allora regalandovi un pensiero di un caro amico delle PGS, Mauro Berruto, che mi auguro possa accompagnarci mentre ritorniamo ciascuno ai propri posti: “Un motore inesauribile, una forza travolgente: è quella dello sport, strumento capace di cambiare la destinazione per cui i luoghi sono stati pensati, trasformare opere in muratura in architetture resistenti, cambiare le città, le persone e, quindi, come sosteneva Nelson Mandela, il mondo. Da dove scaturisce questa sconfinata energia? Da un sentimento: quello che ci rende consapevoli del fatto che ci sarà sempre un luogo a cui desideriamo ritornare e sempre un altro di cui sentiremo la mancanza. Lo sport è un viaggio che racconta questa mancanza, trasformandola in ricchezza”.

Che sia un anno in cui serenità e rispetto reciproco possano viversi e respirarsi in tutti i nostri ambienti.

Buon anno sportivo e PGS….!